Office-Associazione la Settima

Office

         002

Salvare un file

Ciao a tutti e benvenuti alle lezioni di Computer dedicate ai principianti:

Prima di iniziare ti ricordo che esiste già una lezione riguardante i file: clicca sul link sotto per leggerla.                                    Cosa sono i file - Creare una cartella.
In questa lezione
 Inserimento del testo abbiamo detto come si inserisce un testo in un foglio Word.

Oggi parliamo come si salva un file di scrittura.

Le figure della lezione si riferiscono al programma Word Office 2007, se tu hai un'altro programma di videoscrittura va bene lo stesso, devi cercare di capire il concetto adattandoti al programma che hai installato nel tuo PC.

Iniziamo la lezione:

Immaginiamo di scrivere una lettera ad un Amministratore di un condominio, arrivati ad un certo punto decido che la lettera la continuo domani, vorrei salvare il lavoro svolto sin qua per non dover rifare tutto da capo.                                                                                                                                                                                            Devo registrare il lavoro svolto, questa registrazione nel computer si chiama Salvare.

La procedura per salvare un file è valida per tutto ciò che vogliamo salvare nel computer non solo per un programma di scrittura ma per tutto quello che generiamo noi, la procedura è la stessa.

L'esercizio è questo:

Egr. rag. Marco Zara

via dei Ciclamini 18

07100 Sassari

 

Sassari 01/02/2019

 

Egr. rag. Zara

 

Lei ricorda certamente che essendosi guastato il citofono del mio appartamento da Lei amministrato in via dei Ciclamini 18, i tecnici della ditta da Lei incaricata hanno eseguito la riparazione 10 giorni fa.
Ma,

 

Arrivati a questo punto devo necessariamente sospendere la scrittura per poterla riprendere in seguito.
Prima di spegnere il computer  devo salvare il documento altrimenti perderei tutto il lavoro fatto.

Esistono diversi modi per salvare un file adesso li vediamo:

Il pulsante che troveremo in tutti i computer per salvare è sempre raffigurato da un disco Floppy e si chiama pulsante Salva, la figura sotto  a sinistra è il pulsante Salva del programma Office nella Barra di Accesso rapido
Il pulsante Salva lo possiamo vedere anche cliccando sul pulsante Office figura a destra.

00129

 

In questo caso cliccando sul pulsante Office si apre un menu a tendina dove tra le altre icone c'è anche il pulsante Salva, (non Salva con nome che come vedremo in  un'altra lezione ha un'altra funzione), sia questo che quello che troviamo nella Barra di accesso rapido funzionano tutti e due allo stesso modo, se si preme l'uno o l'altro è lo stesso.

Questo sotto è il menu a tendina attivato tramite il pulsante Office dove vediamo il pulsante Salva.
 

00130
 

Quando premiamo il pulsante Salva (solo con un click) appare la finestra di salvataggio, questa finestra è molto importante perchè ci fornisce le indicazioni dove viene salvato quel file:

Questa sotto è la finestra che ci permette di salvare un file.

00131

Vediamo passo passo come è composta questa finestra:

Salvare un file significa anche organizzare al meglio il nostro lavoro in modo da non creare confusione e il sistema più ordinato è salvare un determinato File in base alla sua natura,

Se dobbiamo salvare un file di scrittura il posto più naturale è salvarlo nella cartella Documenti , se dobbiamo salvare un file Video lo salveremo nella cartella Video, se salviamo un file immagine lo salveremo nella cartella Immagini ecc. in questo modo quando andiamo a cercare quel file sappiamo dove trovarlo.

Come facciamo a capire dove viene salvato un file?

Nella finestra di salvataggio il computer ci da il percorso per farci capire dove viene salvato il file, chi conta è l'ultima parola scritta.
Nell'esempio sotto il percorso è: Questo PC > Documenti, quindi il file viene salvato nella cartella Documenti.


00132

Un'altra informazione importante da sapere è con quale nome viene salvato il file:

Normalmente il programma di scrittura Word tende a salvare quel file con le prime parole che sono scritte nel documento, che erano Egr. rag. Marco Zara quindi mi propone Egr.

00133


Se il nome del file ci va bene clicchiamo su Salva  se invece vogliamo che quel file abbia un nome diverso dobbiamo cancellare la scritta che ci propone il computer e scrivere il nome con qui vogliamo che si chiami quel file, in questo caso il documento lo voglio chiamare "Citofono"e cosi dobbiamo scrivere.

00134
 

Quando vado a cercare quel file in mezzo a tanti altri e leggo il nome Citofono so esattamente di cosa si parla.

Se apro la Cartella Documenti seguendo questo percorsoQuesto PC > Documenti troviamo il file con il nome che le abbiamo dato "Citofono"
Quindi abbiamo risposto a due domande che mi poneva il computer dove salvo quel file (Documenti) e con quale nome lo salvo (Citofono).

Come faccio a capire se il computer ha salvato veramente il file?

Quando salvo un documento e lo salvo con un nome ben preciso, nella Barra del titolo (in alto su un foglio di scrittura) c'è il nome che abbiamo scelto di dare al file, questo nome scritto in questa posizione ci da la certezza che il file è stato salvato in maniera corretta.

00135

 

A questo punto abbiamo salvato una lettera ( un file), posso chiudere il programma spegnere il computer tanto so che domani se voglio continuare a scrivere quella lettera la trovo dove lo lasciata nella cartella Documenti e quando voglio riprendere a scrivere su qulla lettera la ritrovo sempre al suo posto con il nome che le ho dato.

La apro e continuo a scrivere:

siamo rimasti a Ma, posiziono il cursore dopo la virgola e scrivo pochi giorni dopo, il citofono si è guastato di nuovo.

Cosa è successo? la mia lettera quando ho aggiunto quelle parole è cambiata rispetto a quello che avevo salvato in precedenza, se voglio conservare questi cambiamenti devo premere ancora una volta il pulsante Salva, in questo caso non mi appare più una finestra che mi chiede dove voglio salvare questo file e con quale nome, il file l'ho modificato ma esisteva già, cliccando su il comando Salva le modifiche verranno salvate e posso chiudere.

La versione vecchia non esiste più esisterà salvata l'ultima versione con il file modificato.

Chiudo il programma.

Un'altro giorno ancora riapro la lettera per continuare a scrivere, posiziono il cursore dove devo riprendere la lettera e scrivo:

Evidentemente, la riparazione non è stata fatta a regola d'arte.

Ancora una volta il documento è diverso da come l'ho salvato l'ultima volta, per mantenere le modifiche devo ancora una volta premere il pulsante Salva.               Per distrazione però, vado a chiudere il programma Word tramite la X (in alto a destra), dimenticandomi di salvare le ultime modifiche, in questo caso ci pensa il computer ad avvisarmi.

Dopo che premo la X per uscire chiudere Word, compare una scritta che mi ricorda che ho fatto delle modifiche perciò mi chiede se  le voglio salvare.
00136
 

Ci sono tre Opzioni SI se voglio salvare le modifiche, NO se non le voglio salvare e Annulla

Annulla serve per far annullare la domanda, è come che non abbia mai chiesto di chiudere il programma.

Quindi per tenermi l'ultima versione corretta premo su SI e si chiude il programma.

Questo è come si salva un documento.

Concludo dicendo che:

Se durante la modifica di un documento mi rendo conto che ho fatto un pasticcio, ho scritto cose che non dovevo e voglio tornare alla versione originale, premo la X per uscire e clicco sul No, in questo caso tutte le modifiche che ho scritto è come che non siano mai state scritte, ritorno al documento originale.

Per questa lezione è tutto

Gianuario ti saluta

Ciao.